SCARICA LE NOSTRE APP

iphone-android iphone-android Disponibile su Apple Store per iPhone e iPad e su Google Play per dispositivi Android.
Naviga sul nostro territorio con le funzioni avanzate di geo-localizzazione

Piste ciclabili

IT 13: Tra castelli e abazie: dal castello di Padenghe all'Abazia di Maguzzano

  • Lunghezza (Km):
  • 14
  • Difficolt√†:
  • Fondo:
  • strada asfaltata e tratti di sterrato
  • GPX
  • Download
  • PDF
  • Download

photogalleryPHOTOGALLERY

Partenza/arrivo: centro di Padenghe – Palazzo Barbieri  L’itinerario si snoda ad anello intorno al paese di Padenghe e prosegue poi verso sud, per raggiungere l’abazia di Maguzzano, che tanta importanza rivestì nella storia del basso Garda e che ancora oggi ci colpisce per l’austera eleganza della sua struttura.
Partendo da Palazzo Barbieri, sede del Comune di Padenghe, prendiamo per via Verdi, in direzione di Soiano e Polpenazze, percorrendo la pista ciclo-pedonale che costeggia la strada.
Più avanti, deviamo a sinistra, per la strada sterrata Piantelle, che ci porta all’interno dell’area umida Balosse e seguiamo le indicazioni che ci riportano verso Padenghe, per arrivare su via Metelli, per percorrere il maestoso viale di cipressi che conduce alla chiesa della Torricella, Al termine del viale alberato svoltiamo a sinistra per la sterrata via Fienile, che percorriamo fino a via Levrini. A questo punto non ci resta che seguire l’itinerario ciclabile provinciale in direzione “Lonato”, per arrivare presto in prossimità del castello di Padenghe.
Con la dovuta cautela, attraversiamo la strada provinciale e arriviamo alla grande rotatoria per svoltare a destra. Procediamo per via Ronchi, pedalando verso sud, per via Sant’Anna, al termine della quale giriamo a sinistra per via Benaco, che attraversiamo (facendo attenzione agli autoveicoli che sopraggiungono) per proseguire in direzione di Maguzzano.
Per il ritorno percorriamo la strada sterrata che si dirige verso nord a partire dall’ingresso dell’Abazia e, al primo incrocio, procediamo diritti, sempre su strada sterrata, fino ad arrivare alla rotonda di via Vighenzi e dirigerci al centro di Padenghe, da dove siamo partiti.

Da vedere: