SCARICA LE NOSTRE APP

iphone-android iphone-android Disponibile su Apple Store per iPhone e iPad e su Google Play per dispositivi Android.
Naviga sul nostro territorio con le funzioni avanzate di geo-localizzazione

Home - Il bello - Le chiese - Altre Chiese

Abbazia di Maguzzano

  • Indirizzo:
  • Maguzzano
  • Localit√†:
  • Lonato del Garda - Bs
  • GPS:
  • 45.485466 10.502747

photogalleryMEDIAGALLERY

L'antica abbazia benedettina di Maguzzano viene fondata intorno al VII o VIII secolo, lungo la direttrice di una strada romana. Saccheggiata e distrutta dagli Ungari, verso l’anno Mille, viene presto ricostruita per essere, ancora una volta, messa a ferro e fuoco dalle truppe viscontee nel 1438. A fine quattrocento l’abbazia viene ricostruita nelle forme attuali, con la bella chiesa e il grande chiostro.  Nel 1938, l’abbazia passò a Don Giovanni Calabria, fondatore della Congregazione dei Poveri Servi della Divina Provvidenza. Nella Chiesa rinascimentale, a una sola navata, possiamo ammirare la Pala dell'Assunta, opera della scuola del  Moretto e un importante Crocifisso ligneo dei primi del Seicento. Il paziente lavoro dei monaci cistercensi, ha riportato alla luce gli affreschi e le belle decorazioni  policrome, che erano stati coperti da uno strato di calce steso forse dopo una pestilenza nel corso del Settecento. Il Chiostro, risalente agli ultimi anni del Quattrocento, si presenta elegante ed armonico, ritmato da alte colonne rinascimentali, che ne fanno uno dei più interessanti dell’intera provincia bresciana. La fama del convento di Maguzzano è legata, da ultimo, anche a Teofilo Folengo, il padre benedettino che qui ha scritto alcune delle sue più famose opere in latino maccheronico, a cominciare dalle avventure di Baldus, pubblicate con lo pseudonimo di Merlin Cocai.